Chi sono gli stakeholder e perché è necessario (e così importante) coinvolgerli nei processi di rendicontazione o, più in generale, durante la fase strategica e di definizione degli obiettivi?

Con il termine stakeholder (portatori di interesse) si intendono individui o gruppi che direttamente o indirettamente influenzano o sono influenzati da un’organizzazione e dalle sue attività. Non esiste una lista specifica, ma la lista dei soggetti identificati come stakeholder cambia da organizzazione e dipende da diversi fattori.

Ciò che li accomuna è l’importanza del loro ruolo e del loro coinvolgimento all’interno delle dinamiche dell’organizzazione. Sono numerose le motivazioni alla base dello stakeholder engagement.

coinvolgimento stakeholder

Come identificarli?

Anche in questo caso non esiste una regola generale, ma possono essere presenti diverse variabili da considerare. Un dei modelli di classificazione a matrice, considera il livello di importanza che ha lo stakeholder, tenendo conto di due variabili: interesse e influenza.

matrice stakeholder

Perché coinvolgerli?

Sempre più membri e gruppi sociali esprimono il loro diritto di essere informati, consultati e coinvolti nei processi decisionali delle organizzazioni. Il coinvolgimento degli stakeholder è in grado di generare numerose opportunità per migliorare la gestione e le performance.

Nello specifico della rendicontazione sociale, il loro coinvolgimento è necessario e doveroso in diverse fasi del processo, attraverso una partecipazione attiva e l’ascolto. Il Bilancio Sociale andrebbe scritto sempre dal punto di vista dei portatori di interesse, essendo non solo uno strumento di comunicazione e rendicontazione, ma anche di ascolto e dialogo.

Lo stakeholder engagement più evoluto permette di allineare la performance sociale, ambientale ed economica alla strategia.